VENERDI’ TUTTI A MONTECITORIO PER DEPENALIZZARE LA COLTIVAZIONE E L’USO MEDICO DELLA CANNABIS

8 novembre 2012

Per venerdì mattina, i Radicali hanno organizzato una manifestazione a Montecitorio per chiedere la depenalizzazione della coltivazione per uso personale della marijuana e l’accesso alla cannabis terapeutica.

“Mentre negli Stati Uniti il processo di legalizzazione della cannabis continua la propria marcia, con i recenti referendum che hanno visto approvare la depenalizzazione anche dell’uso ricreativo in Colorado e nello Stato di Washington e proporre la legalizzazione per uso medico in altri tre stati, il nostro Paese resta inchiodato a un proibizionismo criminogeno” protestano i radicali annunciando l’appuntamento

“I cittadini italiani che coltivano anche una sola piantina in casa – spiegano – sono trattati al pari di autentici criminali. Come pure i moltissimi malati di sclerosi multipla e altre patologie, i cui effetti degenerativi potrebbero essere leniti dai derivati della cannabis, che davanti al calvario burocratico per l’accesso ai farmaci a base di cannabinoidi sono costretti a ricorrere all’autocoltivazione oppure ai pusher; andando così incontro a gravi conseguenze penali”.

All’evento prenderanno parte anche alcuni malati di Sclerosi multipla o altre malattie che possono avere beneficio dai derivati della cannabis.

Nel corso della manifestazione, presenterò una mozione, firmata da 27 deputati di diversi gruppi, per impegnare il governo a semplificare le procedure di importazione, commercializzazione e accesso ai farmaci a base di cannabis e a favorirne la produzione sul territorio nazionale.