SCIOPERO DELLA FAME INTERROTTO. ABBIAMO OTTENUTO LA DISCUSSIONE SUL DIRITTO DI VOTO AI DETENUTI

4 dicembre 2012

Dopo 41 giorni io, Irene Testa e Maurizio Bolognetti interrompiamo stasera lo sciopero della fame. Siamo riusciti a far mettere all’ordine del giorno la risoluzione a mia prima firma sul diritto di voto dei detenuti, che verrà discussa martedì prossimo alle 14.30 nelle Commissioni Giustizia e Affari Costituzionali riunite in congiunta.

Da sempre un diritto previsto non può nella realtà dei fatti essere esercitato: fino a questo momento è stato messo nella condizione di votare solo il 7% degli aventi diritto (detenuti cittadini italiani in attesa di giudizio e condannati in via definitiva per reati sentenziati come “non ostativi”).  Ho mangiato 30 g. di tarallucci presi dalla macchinetta del Partito Radicale :-)