SCARCERAZIONI: DUE CASI RIGUARDANTI LA STRUTTURA DI BOLLATE A MILANO

SCARCERAZIONI: DUE CASI RIGUARDANTI LA STRUTTURA DI BOLLATE A MILANO 5 gennaio 2015

Riporto due casi si scarcerazioni riguardanti il magnificato carcere di Bollate a Milano. Il primo, un ragazzo, è venuto qui in sede a Roma raccontandomi di essere stato SCARCERATO il 1° dell’anno mentre avrebbe dovuto scontare ancora dei mesi: “non avevo un euro e sono tornato a Roma grazie alla bontà di un capotreno al quale ho spiegato che ero appena uscito di galera…! Non ho casa, non ho un lavoro, non ho famiglia, come faccio?”.

Il secondo, un 75enne che hanno SCARCERATO stamattina “per motivi di salute” a cinque anni dal fine pena. Proprio in questi giorni gli hanno diagnosticato un tumore alla prostata e, solerti, dal carcere gli hanno già prenotato visite e ricovero a Milano per operarlo. Il problema è che nel periodo che precede l’intervento non sa dove andare perché la famiglia ce l’ha in un comune del lago di Garda. Mi fa: “Rita, ma non è che se poi l’operazione va bene, mi richiamano per tornare in prigione?”.