RADICALI IN LOTTA: DAVIDE TUTINO IN SCIOPERO DELLA FAME PER LA LEGALITA’ NEI SERVIZI ALL’INFANZIA

RADICALI IN LOTTA: DAVIDE TUTINO IN SCIOPERO DELLA FAME PER LA LEGALITA’ NEI SERVIZI ALL’INFANZIA 28 marzo 2014

Davide Tutino (Vicepresidente del VII Municipio) è in sciopero della fame per la legalità nei servizi all’infanzia.

Caro Sindaco, dal 21 Marzo scorso sono in sciopero totale della fame, per chiedere una primavera di legalità nei servizi all’infanzia.

Il suo predecessore ha adottato una strategia di Convenzionamento degli enti erogatori basata su un vizio politico ed amministrativo: pagare cifre che matematicamente non consentono di mantenere gli standard imposti dalla stessa amministrazione committente. Ciò ha significato appaltare l’illegalità. L’amministrazione, a partire dalla giunta Alemanno, costringe gli asili nido al ricorso al lavoro nero, all’accoglimento di bambini oltre il numero consentito, alla non applicazione delle norme sulla sicurezza.

Non restano che 3 strade possibili:

1. Abbassamento degli standard del servizio; 2. Adeguamento degli stanziamenti; 3. Copertura della differenza da parte degli utenti.

Ove non si scegliesse alcuna tra esse, gli asili che sopravvivranno non potranno che farlo illegalmente.

Davide Tutino, radicale, vicepresidente del Consiglio del municipio 7 di Roma Capitale.