QUATTRO GIORNI DI NONVIOLENZA, OLTRE 14 MILA ADESIONI ALLO SCIOPERO DELLA FAME E DEL SILENZIO

19 luglio 2012

Sono oltre 14 mila le adesioni  arrivate dalle carceri italiane alla quattro giorni di nonviolenza, sciopero della fame e di silenzio promossa da Marco Pannella e dal Partito radicale a favore di un’amnistia. Cresce dunque il consenso intorno alla proposta di un’amnistia come unica misura in grado di realizzare su tutti i fronti una grande riforma strutturale della giustizia, affinche’ le strutture esistenti escano immediatamente dalla condizione criminale rispetto alla Costituzione, alla giurisdizione europea e alla coscienza civile del nostro Paese.

Tra le iniziative che metteremo in campo come Radicali Italiani nell’ambito della quattro giorni c’è quella di venerdì 19 luglio che coinvolge i familiari dei detenuti. Questi si riuniranno alle 10.30 davanti al carcere di Rebibbia Insieme a loro ci saremo anche io e la segretaria del Detenuto Ignoto Irene Testa. E sit-in silenziosi, flash mob e presidi no-stop sono in programma in questi giorni davanti numerosi istituti di pena in tutta Italia, tra cui a Bologna, Cagliari, Carinola (Caserta), Catania Piazza Lanza, Chiavari, Fuorni, Milano San Vittore, Padova, Poggioreale, Santa Maria Capua Vetere.