PRESENTATE PROPOSTE E ANALISI DATI SULLA “GUERRA ALLA DROGA” IN ITALIA

PRESENTATE PROPOSTE E ANALISI DATI SULLA “GUERRA ALLA DROGA” IN ITALIA 25 giugno 2014

Questa mattina il Partito radicale ha presentato in conferenza stampa alcune proposte  di riforma relative alle politiche sulle droghe rivolte a Governo e Parlamento e un’analisi sui dati della “guerra alla droga” in Italia.   Le cifre del Viminale per il 2013 parlano di oltre 20mila operazione anti-narcotici con sequestri per oltre 72 tonnellate, il 43% in più rispetto all’anno scorso.

Abbiamo inviato alcuni giorni fa una lettera al presidente Renzi, al ministro della Giustizia e a quello della Salute. Abbiamo chiesto che venga corretto il testo che c’e’ oggi in Gazzetta ufficiale del Testo unico delle leggi sugli stupefacenti che, ad oggi, riporta ancora la vecchia norma della Fini-Giovanardi che non prevede la differenza tra droghe leggere e pesanti. Un errore riportato anche da bache giuridiche online e che va corretto. Nel frattempo chiediamo anche che venga pubblicato un nuovo testo unico.

Il fallimento della ‘guerra alla droga’ mosta le sue conseguenze anche sul piano della possibilita’ di cura. In Italia esiste una legge sui medicinali cannabinoidi ma i malati che hanno accesso a queste cure sono solo 60.