L’INCHIESTA DI RADIO RADICALE SULLE CARCERI A COFFEE BREAK SU LA7

3 novembre 2011

“Non è assolutamente un paese civile quello che vive una condizione carceraria come quella italiana; non solo perché nel nostro paese abbiamo un articolo 27 della costituzione che dice che dobbiamo tendere alla rieducazione del condannato (e così non si può rieducare), ma anche perché queste carceri sono l’appendice di un sistema giustizia che evidentemente non funziona.

In Italia ci sono quasi sei milioni di procedimenti penali e civili pendenti, il paese rischia. Il 42% dei detenuti è in attesa di giudizio: di questi la metà sarà riconosciuta innocente e quindi avrà pagato inutilmente”.