LETTERA DI 4 DETENUTI RUMENI CHE ATTENDONO DI ESSERE TRASFERITI NELLE CARCERI DEL LORO PAESE

LETTERA DI 4 DETENUTI RUMENI CHE ATTENDONO DI ESSERE TRASFERITI NELLE CARCERI DEL LORO PAESE 7 marzo 2014

Avete presente quando lorsignori dicono “bisogna che gli stranieri scontino la pena nei Paesi d’origine?”.

Ricevo la lettera (che ho appena mandato ai responsabili del DAP) di quattro detenuti rumeni che hanno chiesto e OTTENUTO -da mesi! – di essere trasferiti nelle carceri rumene per finire di scontare la pena residua. Cosa è successo dopo? NIENTE. Stanno ancora qui in un carcere italiano del nord.

La cosa più probabile che sia accaduta è che non ci siano i fondi per i biglietti aerei e la disponibilità di forze di polizia per accompagnarli.

Nel frattempo, quanti biglietti aerei avremmo potuto pagare visto che ogni detenuto costa almeno 150 euro al giorno? Un’altra follia dell’illegalità italiana.