L’AMNISTIA SECONDO MARCO TRAVAGLIO

L’AMNISTIA SECONDO MARCO TRAVAGLIO 24 luglio 2013

L’AMNISTIA secondo Mister Travaglio. Trattamenti inumani e degradanti? Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, ma che stai a dì? Il punto, per Travaglio, è sempre quello: il punto “B”. Per dimostrarlo, dice una marea inqualificabile di “c a _ _ a t e”.

Travaglio : Emergenza sovraffollamento carceri creata ad hoc per legittimare amnistia per Berlusconi

Io stesso ho fatto due estati fa dei paginoni per spiegare esattamente con gli esperti quali leggi bisognava cambiare per evitare un afflusso smodato di detenuti dentro le carceri perché poi il problema è quanti detenuti produce la legge rispetto a quanti lo stato è in grado di ospitarne civilmente.

Non hanno voluto cambiare nessuna legge riempi carcere perché loro le vogliono intasare per avere ogni qualche anno la possibilità di salvare se stessi col pretesto dei poveri detenuti.

Ma anche attualmente se voi calcolate che ci sono 67 mila detenuti su 46 mila posti in cella significa che abbiamo posto per due e invece ne abbiamo 3. Allora in una cella di 15 metri quadri ce ne dovrebbero stare due, ciascuno con sette metri quadri e mezza testa, e invece ne abbiamo 3 con 5 metri quadri a testa.

Ma dov’è l’emergenza carceri se veramente fosse così?

Emergenza carceri è che ci sono un sacco di carceri vuote ed di reparti di carcere vuoti che potrebbero essere aperti e messi a disposizione per sfogare il sovraffollamento e per renderlo non più accettabile ma meno inaccettabile che invece vengono tenuti chiusi per far esplodere l’emergenza carceri quest’estate per dare un pretesto con rivolte o spontanee o spintanee per cui è vero che chi sta in carcere in questo momento sta malissimo e sta in poco spazio ma ci sono degli spazi già esistenti che potrebbero essere utilizzati senza alcuna spesa aggiuntiva per diciamo diluire questo problema.

Questo problema invece viene lasciato appositamente incancrenire perché c’è da salvare il signor Berlusconi e naturalmente anche altri imputati eccellenti che rischiano come lui.