IMMIGRATI, RITA BERNARDINI: 1300 CLANDESTINI DA SCARCERARE

3 maggio 2011

“E’ chiaro che debbano essere scarcerati. Sono circa 1300 i detenuti che si trovano in questa situazione, cioè incarcerati solo per il reato di clandestinità, però devono avanzare istanza tramite un avvocato”. Così Rita Bernardini, deputata radicale, commenta con l’AgenParl la situazione degli immigrati in carcere per il reato di clandestinità, bocciato da una sentenza della Corte di Giustizia Europea.

“E’ chiaro che occorre anche un’iniziativa da parte dei direttori – prosegue la Bernardini – che conoscono bene la situazione diversa di questo tipo di detenuti, loro hanno sott’occhio chi è dentro per questo tipo di reato, quindi devono assecondare in tutti i modi affinché siano scarcerati. E’ un loro diritto – conclude la deputata – e più tardi viene applicato e più si possono ingenerare cause che possono fare gli immigrati per ingiusta detenzione”.