GIUSTIZIA, DALLE FAMIGLIE DEI DETENUTI OLTRE 2.000 ADESIONI ALLO SCIOPERO DELLA FAME A SOSTEGNO DI MARCO PANNELLA

GIUSTIZIA, DALLE FAMIGLIE DEI DETENUTI OLTRE 2.000 ADESIONI ALLO SCIOPERO DELLA FAME A SOSTEGNO DI MARCO PANNELLA 27 luglio 2013

Dalla mezzanotte di oggi (sabato 27 luglio 2013) alla mezzanotte di domani (domenica 28 luglio 2013), 24 ore di sciopero della fame di oltre 2.000 familiari di detenuti raccolti da Alessandra Terragni attorno agli obiettivi dell’iniziativa nonviolenta di Marco Pannella per l’AMNISTIA e i REFERENDUM

Dalle notizie che ci sono arrivate, sostengono la lotta di Marco anche i detenuti del II e III braccio di Regina Coeli a Roma e quelli di Venezia e Saluzzo. Adesioni di familiari sono state raccolte da Luigi Mazzotta davanti a Poggioreale e da Donato Salzano davanti al carcere di Fuorni a Salerno.

E’ mobilitazione tanto improvvisata quanto matura nelle coscienze individuali, impulso e spinta personali profondamente politiche. Politica piena di dignità, per arrivare al cuore delle istituzioni che assistono impotenti, pur essendo in loro tutto il potere, ai crimini in corso nell’amministrazione della giustizia e nelle catacombe carcerarie.

Con Irene TestaMaurizio Bolognetti, Valter Vecellio, chiediamo a tutte e tutti di unirsi a questo importante gesto d’amore: 24 ore di sciopero della fame per la democrazia, lo stato di diritto, la civiltà.