ELETTA SEGRETARIO DI RADICALI ITALIANI. LA MIA INTERVISTA A CLANDESTINOWEB

ELETTA SEGRETARIO DI RADICALI ITALIANI. LA MIA INTERVISTA A CLANDESTINOWEB 5 novembre 2013

In un’intervista rilasciata a Clandestinoweb ho commentato la mia elezione a segretario.

Rita Bernardini è tornata alla guida di Radicali Italiani. Nel giorno di chiusura del XII Congresso che si è svolto a Chianciano, in provincia di Siena, dal 31 ottobre al 3 novembre, è stata eletta come nuovo segretario. L’incarico le stato conferito al termine di una votazione che ha visto 144 voti a suo a favore contro soli 50 contrari.

La redazione di Clandestinoweb ha raggiunto telefonicamente la neo-eletta, pochi minuti dopo la notizia ufficiale del nuovo incarico.

Complimenti per il nuovo ruolo che è chiamata a dirigere innanzitutto. Qual è il suo commento su questa vittoria?

 “Non parlerei di vittoria ma di un esito bellissimo e di un congresso difficile che ha trovato la propria unità di lotta su obiettivi radicali, a partire dal tema dell’amnistia, del carcere legale a cui ormai siamo obbligati dalla Corte Europea, in merito anche a quanto affermato dallo stesso presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e dal ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri”.

 Qual è il suo giudizio in merito al XII Congresso di Radicali Italiani che oggi si chiude, e in particolare, come commenta l’intervento del ministro della Giustizia Cancellieri?

 “Peccato che io sia poco potente e importante altrimenti avrebbero sicuramente intercettato anche i miei dati. Tante, tantissime sono state le volte in cui ho chiamato il Dap in merito alle condizioni dei detenuti, alcuni lontani dalle loro famiglie. In alcuni casi condizioni disumane e centinaia sono stati gli interventi”.

Fonte: Clandestinoweb