DOPO IL CONSIGLIO D’EUROPA, IL CARCERE DI VICENZA “SCOPRE” I PESTAGGI

DOPO IL CONSIGLIO D’EUROPA, IL CARCERE DI VICENZA “SCOPRE” I PESTAGGI 20 novembre 2013

Toh, il Carcere di Vicenza… ora si viene a sapere dei pestaggi. Ricordo che la deputata del PD del luogo non volle firmare la mia interpellanza perché riteneva quello di Vicenza un buon carcere. Anche la Garante di Vicenza mi scrisse irritata perché mi ero permessa di fare una visita a sorpresa senza avvisarla.

CARCERI: CONSIGLIO D’EUROPA, MALTRATTAMENTI A VICENZA, PESSIME CONDIZIONI A PALERMO

Strasburgo, 19 nov – A Vicenza molti detenuti lamentano maltrattamenti da parte delle guardie carcerarie. Calci e pugni, oltre che il frequente ricorso alla forza da parte del personale di vigilanza. All’Ucciardone di Palermo, invece, le celle sono in pessimo stato e le condizioni igieniche disastrose, Nel carcere di Bari 11 detenuti sono rinchiusi in uno spazio di 20 mq. Questi i rilievi riscontrati da Comitato per la Prevenzione della Tortura, organismo del Consiglio d’Europa, durante l’ispezione effettuata in italia nel 2012. Il rapporto denuncia anche un eccessivo sovrappopolamento in tutte le carceri italiane. Il CPT ha riscontrato maltrattamenti da parte della polizia e dei Carabinieri nel territorio di Milano, soprattutto sugli stranieri. Nelle questure di Palermo e Firenze la condizioni delle celle di sicurezza sono carenti. Lamentele per il ricorso frequente ed eccessivo alla forza sono state raccolte nel centro di identificazione ed espulsione degli immigrati di Bologna. Le autorità italiane hanno risposto al CPT assicurando che è stato provveduto a fare cessare gli abusi delle guardie carcerarie e delle forze di polizia. Mentre si è provveduto a migliorare le condizioni dei detenuti a Palermo, Bari e Vicenza. Purtroppo in certi luoghi di detenzione le condizioni sono carenti per il problema dell’affollamento su cui il Ministero della Giustizia sta cercando soluzioni.

Fonte: AgenParl