DAP, I POSTI EFFETTIVI SONO 43.547, PARI AL 90% DEI REGOLAMENTARI

DAP, I POSTI EFFETTIVI SONO 43.547, PARI AL 90% DEI REGOLAMENTARI 2 aprile 2014

Allora avevo ragione. E’ il Dap a dirlo, smentendo se stesso: alla data odierna il numero esatto dei posti detentivi effettivi disponibili e’ di 43.547.

Il Dap ha risposto, con una nota, ad alcune dichiarazioni che invitavano a fornire i dati reali sulle carceri. “In riferimento alle recenti dichiarazioni diffuse sugli  organi di stampa in merito alla capacita’ ricettiva delle strutture penitenziarie e ai posti effettivi disponibili, dichiarazioni che accusano in sostanza l’Amministrazione Penitenziaria di falsificare i dati reali – si legge nella nota – il Dap intende smentire in maniera categorica e respingere con forza le accuse per la loro totale infondatezza, ritenendole diffamatorie e non supportate da alcun riscontro oggettivo e verificabile rispetto alle fonti da cui vengono tratti i dati. A tal fine il Dap precisa quanto segue: le  strutture penitenziarie attive sul territorio nazionale sono 205; il numero dei detenuti presenti alla data odierna e’ di 60.167; la capienza regolamentare complessiva – calcolata secondo un parametro stabilito convenzionalmente dal Decreto del Ministero della Salute 5 luglio 1975 (con riferimento agli ambienti di vita delle civili abitazioni) secondo il quale occorre garantire 9mq per una persona ospitata in cella singola e ulteriori 5mq per ciascun detenuto nelle camere detentive multiple – e’ di 48.309 posti detentivi. Al 31 dicembre 2010 i detenuti presenti erano 67.901 a fronte di una capienza regolamentare di 45.022 posti. 

La vastita’ del patrimonio edilizio penitenziario determina fisiologicamente un certo numero di posti indisponibili per ragioni di inagibilita’ e per esigenze di ristrutturazione ordinaria e straordinaria, pertanto alla data odierna il numero esatto dei posti detentivi effettivi disponibili e’ di 43.547, pari al 90,14% della capienza regolamentare. Tale dato, ovviamente fluttuante per i motivi anzidetti, e’ costantemente monitorato dal Dap e reso noto all’esterno e, prima di tutto, agli organismi internazionali che seguono l’andamento del sovraffollamento delle carceri in Italia. Va rilevato – conclude la nota – che, rispetto al 2010, i detenuti sono diminuiti di 7.734 unita’ mentre la capienza regolamentare e’ aumentata di 3.287 posti”.

Fonte: Ansa