Garante dei detenuti: Centrosinistra sfaldato su Bernardini, M5S dice no

Garante dei detenuti: Centrosinistra sfaldato su Bernardini, M5S dice no 14 ottobre 2015

Maggioranza di centrosinistra non compattissima e soprattutto trattativa obbligatoria con l’opposizione di centrodestra per raggiungere il quorum di 21 voti necessario al Consiglio regionale per eleggere il nuovo del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà, più semplicemente dei detenuti.

Ieri un primo tentativo di conta sul nome di Rita Bernardini, segretario dei Radicali prima escluso e poi riammesso dal Tar tra i papabili, si è concluso con una fumata nera e soli 15 voti a favore, segno che almeno due consiglieri del centrosinistra (17 i presenti) hanno votato scheda bianca o altri candidati.

Le altre 5 schede bianche sono state del Movimento 5 stelle che, per bocca del capogruppo, Gianluca Ranieri, dice no a prescindere sul nome della Bernardini e continuerà a non esprimere preferenze.

A condurre le trattative a questo punto solo con il centrodestra è l’ex sottosegretario alla Presidenza della Giunta, ora investito del ruolo politico di coordinatore della maggioranza,Camillo D’Alessandro, che sgombra gli equivoci: “Il nome del centrosinistra per questo ruolo è quello di Rita Bernardini, non l’ho inventato io ma è frutto di sintesi e anche ieri prima di andare in aula abbiamo parlato di questo tema”.

“Le due schede bianche? Qualcuno non … Leggi tutto...


Garante detenuti Abruzzo: Tar riammette Rita Bernardini

Garante detenuti Abruzzo: Tar riammette Rita Bernardini 9 ottobre 2015

Il Tar ha riammesso Rita Bernardini tra i candidati a Garante dei detenuti abruzzesi.

“La competenza della decisione spettava ai capigruppo del Consiglio regionale e non agli uffici amministrativi, che avevano ‘scartato’ la Bernardini per motivi infondati prima ancora che potesse essere discussa dalla Regione Abruzzo – si legge in una nota di Amnistia, Giustizia e libertà – ritenuta la fondatezza del ricorso presentato dagli avvocati Paolo Mazzotta, Giuseppe Rossodivita e Vincenzo Di Nanna, il tribunale, con sentenza semplificata, ha quindi ritenuto nullo il motivo di esclusione”.

“La decisione del Tar dimostra quanto può essere rapida ed efficiente la giustizia italiana: la sentenza è giunta in sole due settimane” ha commentato Di Nanna, segretario del movimento, che ha poi aggiunto: “Abbiamo agito nell’interesse del Consiglio per tutelarne le competenze esclusive, l’onorevole Bernardini ha messo a disposizione la sua candidatura e dev’essere il Consiglio a votarla”.

“Ringraziamo tutte le forze politiche, i giornalisti, i professionisti, gli esponenti dell’avvocatura e delle Camere Penali che in queste settimane hanno espresso il loro appoggio e fatto sentire la loro vicinanza”.da AbruzzoWebLeggi tutto...


Sono stata trattenuta dai carabinieri per aver ceduto cannabis per uso terapeutico

Sono stata trattenuta dai carabinieri per aver ceduto cannabis per uso terapeutico 4 ottobre 2015

da Repubblica –  La segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini, è stata trattenuta in serata dai carabinieri in seguito all’azione di disobbedienza civile portata a termine presso la sede del Partito: la ex parlamentare ha ceduto ad alcuni malati cannabis ad uso terapeutico. Non è certo la prima iniziativa di disobbedienza civile portata avanti dalla ex parlamentare. Nei mesi scorsi ha a lungo fotografato le sue piante di marijuana, postandone poi le immagini su Twitter e Facebook. “Voglio essere arrestata come tutti gli altri cittadini”, diceva.

Alla fine Rita Bernardini, su mandato della Procura della Repubblica di Roma, la polizia aveva perquisito la sua abitazione, sequestrando le piantine coltivavate sul balcone di casa. E Bernardini era finita sotto inchiesta per aver violato il divieto di coltivazione di piante di marijuana… Leggi tutto...


Cannabis: sul banco degli imputati il 2 ottobre a Siena per cessione durante congresso

Cannabis: sul banco degli imputati il 2 ottobre a Siena per cessione durante congresso 1 ottobre 2015

da Radicali Italiani – Venerdì 2 ottobre 2015 alle ore 12.00 in via Rinaldo Franci a Siena (davanti al Tribunale) si terrà una conferenza stampa in occasione della prima udienza che vede imputata la segretaria di Radicali Italiani, Rita Bernardini, per la cessione di cannabis effettuata durante il XIII Congresso di Radicali Italiani. All’esterno del Tribunale, a partire dalle ore 11.00, si terrà una manifestazione organizzata da militanti e simpatizzanti radicali.

Saranno presenti alla conferenza stampa: Rita Bernardini (Segretaria di Radicali Italiani) e Giuseppe Rossodivita (membro della Direzione di Radicali Italiani e legale di Rita Bernardini). – Radicali ItalianiLeggi tutto...


Pagina 7 di 208« Prima...56789...203040...Ultima »