M5S, “Solidarietà a Rita Bernardini ma la legge non può essere ignorata”

M5S, “Solidarietà a Rita Bernardini ma la legge non può essere ignorata” 26 ottobre 2015

Da AbruzzoNews24 – « Il M5S esprime solidarieta’ alla segretaria Radicali per alcune battaglie sociali ma ribadisce che una legge vigente non puo’ essere ignorata. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, attraverso il sito internet del Movimento 5 Stelle Abruzzo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 12, anche mediante il sito internet dello stesso Movimento 5 Stelle, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. ‘Anche se le battaglie portate avanti dal segretario dei radicali sono condivisibili, Rita Bernardini e’, e resta, ineleggibile come Garante dei detenuti. Le condanne riportate dalla Bernardini la rendono ineleggibile in un’ottica di legalita’ a cui questo Paese dovrebbe costantemente ambire. Le sentenze, anche se relative ad atti di disobbedienza civile finalizzati ad affermare valori di principio condivisibili, sono un fattore determinante da cui non si puo’ prescindere’ a dichiararlo sono i consiglieri regionali del M5S Abruzzo. ‘Non si tratta di un giudizio legato alla persona’ affermano ‘la quale e’ stata sostenuta in alcune battaglie anche dal M5S, ma mera tutela del ruolo che la Bernardini andrebbe a ricoprire. Detto ruolo e’ anche finalizzato e ispirato alla rieducazione dei detenuti e cio’ ci sembra … Leggi tutto...


Brunetta: “devo a Rita una broncopolmonite”. Farò di tutto perchè possa essere Garante detenuti in Abruzzo

Brunetta: “devo a Rita una broncopolmonite”. Farò di tutto perchè possa essere Garante detenuti in Abruzzo 22 ottobre 2015

“Come esponente di Forza Italia farò di tutto perché Rita Bernardini possa diventare garante dei detenuti della Regione Abruzzo”. Lo dice a Radio radicale il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.
“Conosco Rita Bernardini da almeno vent’anni – spiega Brunetta – con un sorriso dico che devo a lei anche una broncopolmonite, nel senso che mi ingaggiò tanti anni fa per una maratona oratoria alle 6:30 di mattina, davanti all’Hotel Plaza a Roma, non c’era nessuno, feci la mia ora di maratona oratoria e presi la mia broncopolmonite. Ma ricordo con grande dolcezza quell’ora, quella pioggia, quella mattina e anche i contatti con Rita. Penso che Rita Bernardini sia una persona straordinaria, non solo per il Partito Radicale ma per la vita pubblica italiana e quindi penso che questo ruolo di garante dei detenuti per l’Abruzzo, ancorché non all’altezza della sua dimensione politica, morale e professionale, rappresenti un atto e un fatto simbolico di grandissima importanza. Quindi forza Rita e per quanto mi riguarda farò come esponente di Forza Italia di tutto affinché questo si possa realizzare”.…
Leggi tutto...


Garante dei Detenuti Abruzzo, per Rita Bernardini si scatena il popolo di Facebook

Garante dei Detenuti Abruzzo, per Rita Bernardini si scatena il popolo di Facebook 20 ottobre 2015

da Altrimenti – Oltre 100 adesioni in un’ora e circa 1000 nelle prime 24 ore: il popolo di Facebook si scatena per Rita Bernardini Garante dei Detenuti d’Abruzzo, sostenendo e diffondendo l’appello di Amnistia, Giustizia e Libertà Abruzzi pubblicato sul quotidiano La Città.

E sempre su Facebook anche il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso è intervenuto per ribadire la sua posizione: “Rita, io ti voto e ti faccio votare! Il mio voto anche in presenza di imprecisioni procedurali. La tua è una candidatura verità, per il valore della tua esperienza. Non era necessario il Tar, ma adesso con il Tar anche la pigrizia di qualcuno diventa mobilitazione. Il prossimo Consiglio sarà risolutamente competente… Nel tuo caso la votazione coincide con una ‘restituzione’…”.

Del resto, la trasversalità della candidatura di Rita Bernardini è tale che ha ricevuto sostegno “bipartisan”; da Luigi Manconi (PD) a Paolo Tancredi (NCD), da Maurizio Acerbo (PRC) a Riccardo Chiavaroli (FI), che in queste ore sta diffondendo l’appello tramite Change.org; senza contare le personalità e i professionisti intervenuti finora:Adriano Sofri, Vincino, Ilaria Cucchi, l’Unione delle Camere Penali, Ristretti Orizzonti, Teramo Nostra, il Detenuto Ignoto, giornalisti, penalisti, medici penitenziari e molti altri ancora.

Sull’esclusione di … Leggi tutto...


XIV Congresso di Radicali Italiani. Chianciano 29 ottobre – 1 novembre 2015

XIV Congresso di Radicali Italiani. Chianciano 29 ottobre – 1 novembre 2015 15 ottobre 2015

Da Radicali Italiani – Lo statuto di Radicali Italiani prevede che ogni anno il congresso del Movimento si tenga “a data fissa nella decade che include il 1° novembre” (art. 3, comma 1). Lo stesso statuto conferisce al segretario la prerogativa/compito di convocarlo (art. 7, comma 2).

Nel convocare la nostra assise da giovedì 29 ottobre a domenica 1 novembre, sento il dovere di dire a ciascuno di voi ciò che ritengo fondamentale per fare dell’appuntamento un fatto politico all’altezza della storia radicale che –  avendo come naturale riferimento il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito che insieme ad altri soggetti costituiamo – compie, in questi giorni, sessant’anni.

Io propongo che l’obiettivo  del XIV Congresso sia quello di sostenere all’Onu – con un nostro diretto, forte impegno e adeguate lotte – la battaglia già incardinata per la transizione verso lo Stato di Diritto attraverso l’affermazione del diritto umano alla conoscenza, contro la ragion di Stato.  Ed è all’Italia (che vogliamo divenga finalmente consapevole di sé, dei suoi limiti e delle ferite da decenni inferte alla democrazia e ai diritti umani) che noi intendiamo affidare la leadership della campagna alle Nazioni Unite, cosicché la sua candidatura – già avanzata – a membro … Leggi tutto...


Pagina 6 di 208« Prima...45678...203040...Ultima »