DETENUTE MADRI: UNA LEGGE-SPOT CHE NON RISOLVE IL DRAMMA DEI BAMBINI IN CARCERE

18 febbraio 2011

Con il testo approvato mercoledì scorso dalla Camera dei Deputati sulla tutela del rapporto tra detenute madri e figli minori lo slogan “mai più bambini in carcere” lanciato dal Ministro Alfano due anni fa è destinato a rimanere lettera morta. Questo provvedimento infatti non risolve certo il problema di quelle detenute madri, magari nomadi e recidive, che stanno in carcere in attesa di processo o perché condannate in via definitiva.

I loro bambini, infatti, continueranno a rimanere chiusi all’interno degli istituti di pena, perché in relazione a questa tipologia di detenute esisterà sempre l’esigenza cautelare di eccezionale rilevanza o il pericolo di reiterazione di ulteriori delitti o quello di fuga che non consentirà loro di scontare la custodia cautelare o la reclusione presso un istituto a custodia attenuata o presso una casa famiglia.… Leggi tutto...


MARCO PANNELLA INTERVISTATO DAL CLANDESTINOWEB: “NON ENTREREMO NELLA MAGGIORANZA DI GOVERNO”

16 febbraio 2011


Dopo le parole di Silvano Moffa che ha annunciato ad Affari Italiani un imminente ingresso del Partito Radicale nella maggioranza di Governo, arriva la smentita dell’Onorevole Marco Pannella che ha risposto, in
un’intervista esclusiva, ai microfoni del Clandestinoweb.

Onorevole Pannella, ieri Silvano Moffa ha parlato ad Affari Italiani di un’imminente ingresso dei radicali nel Governo. Si tratta di una notizia veritiera?

“No, ma questo dimostra che Moffa scambia forse i suoi desideri per la realtà. Cio’ detto siccome è molto cortese ad avere questo desiderio io lo ricambio e, anzi, sarei molto lieto se la maggioranza in questione entrasse da noi.”… Leggi tutto...


L’INCHIESTA DI “PRESADIRETTA” SUL SISTEMA PENITEZIARIO – LE MIE PRIGIONI DI RICCARDO IACONA

14 febbraio 2011

Perché le carceri italiane sono cosi’ sovraffollate? Come mai il problema non è mai stato risolto? Cosa si potrebbe fare per evitare i troppi suicidi tra i carcerati? E’ veramente necessario costruire decine di nuove carceri? L’inchiesta di PRESADIRETTA entra nel cuore e nel nodo dei problemi del nostro sistema penitenziario. … Leggi tutto...


INTERVISTA RILASCIATA A “LETTERA 43″
13 FEBBRAIO, ECCO PERCHE’ NON MANIFESTO

12 febbraio 2011

Dal quotidiano Lettera 43 : Il 13 febbraio 2011 le piazze italiane si coloreranno di rosa. Generazioni diverse mosse da un moto di indignazione si incontreranno, cartelli alla mano, per dire no a un modello di donna che, a partire dagli scandali sessuali nei quali è coinvolto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha «disonorato» il Paese.
«Se non ora quando?», si chiedono le organizzatrici della manifestazione che con questo motto hanno deciso di chiamare tutte le donne a una risposta decisa e simbolica. «Sempre», ha risposto Rita Bernardini, già segretaria dei Radicali italiani e attuale deputata della delegazione radicale nel Partito democratico. Che però di scendere in piazza domenica non vuole proprio saperne.
Lei che nel 1975 seguì Marco Pannella nella lotta per la depenalizzazione dell’aborto e la difesa delle legge sul divorzio. Che nel 1977, davanti al divieto di manifestare imposto dall’allora ministro dell’Interno, Francesco Cossiga, scese in piazza con gli invalidi in carrozzella e costruì scivoli in cemento davanti agli uffici pubblici.

Domanda. È stanca di lottare per i diritti?
Risposta. No, semplicemente non mi rispecchio con quel manifesto intriso di richiami alla dignità della donna come se fosse stata violata solo in questo periodo. I … Leggi tutto...


Pagina 205 di 208« Prima...102030...203204205206207...Ultima »