QUIRINALE, GLI ITALIANI VOGLIONO EMMA BONINO. LA SUA SALUTE NON E’ UN PROBLEMA – VIDEO

QUIRINALE, GLI ITALIANI VOGLIONO EMMA BONINO. LA SUA SALUTE NON E’ UN PROBLEMA – VIDEO 27 gennaio 2015

Per il prossimo Presidente della Repubblica, noi radicali abbiamo una figura che è voluta da decenni dal popolo italiano. Si tratta di Emma Bonino. Proprio perchè è voluta dal popolo italiano, in questo stato non democratico, Emma Bonino non sarà mai Presidente della Repubblica.
Non credo che le sue condizioni di salute possano essere un ostacolo alla sua candidatura.

Emma ha voluto dire con chiarezza quali siano le sue condizioni fisiche. Sappiamo tutti che oggi con il tumore si convive, si può curare. Emma ha voluto dire esplicitamente “io non sono il mio tumore”, “non voglio dimettermi dalla mia passion politica” e soprattutto ha detto una cosa che i mezzi di informazione non hanno valorizzato. Ha detto: “chi mi vuole bene si iscriva al Partito Radicale”, che quest’anno compie 60 anni.

Leggi tutto...


IL MIO INTERVENTO ALL’INAUGURAZIONE DELL’ANNO GIUDIZIARIO PRESSO LA CORTE D’APPELLO DI CATANIA.

IL MIO INTERVENTO ALL’INAUGURAZIONE DELL’ANNO GIUDIZIARIO PRESSO LA CORTE D’APPELLO DI CATANIA. 26 gennaio 2015

Voglio ringraziare i compagni e le compagne di Radicali Catania, non solo per l’organizzazione e la presenza, ma anche per avere dato vita ad un’importante iniziativa politica: la DENUNCIA per danno erariale nei confronti del Presidente della Regione Crocetta che da un anno e mezzo non nomina il Garante dei detenuti e, beffa delle beffe, spreca 500.000 euro all’anno per i due uffici (Catania e Palermo) del Garante il cui personale timbra il cartellino senza poter fare alcunché… nemmeno aprire le lettere dei detenuti.

Leggi tutto...


GIUSTIZIA, SABATO SAREMO A INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO IN TUTTE LE CORTI D’APPELLO

GIUSTIZIA, SABATO SAREMO A INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO IN TUTTE LE CORTI D’APPELLO 22 gennaio 2015

Dirigenti e militanti del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito e di Radicali Italiani anche quest’anno saranno presenti all’inaugurazione dell’anno giudiziario presso le Corti d’Appello, in programma per sabato 24 gennaio. Nell’ambito della cerimonia i radicali chiederanno di leggere un testo, lo stesso in ogni Corte d’Appello, per denunciare lo stato della Giustizia e del sistema carcerario italiano, anche alla luce delle ispezioni che i militanti radicali svolgono regolarmente e che hanno intensificato nelle ultime settimane, nell’ambito dell’azione nonviolenta denominata “Satyagraha di Natale”, lanciata dal leader Marco Pannella.

L’iniziativa è conseguente alle decisioni emerse nel corso dell’ultimo incontro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, tenutosi a Roma nei giorni 16, 17 e 18 gennaio, che ha rilevato il permanere dell’illegalità in cui versa il sistema giustizia, con le violazioni dei diritti umani nei confronti dei detenuti e la durata non ragionevole dei processi. Tutti punti oggetto del messaggio inviato alle Camere dal Presidente della Repubblica l’8 ottobre 2013, che gli organi dirigenti dei radicali si sono impegnati a perseguire come obiettivo.

Si tratta di un atto e di una iniziativa che riteniamo doverosa per corrispondere in una sede istituzionale all’unico messaggio formale, inviato alle Camere dal Presidente della Repubblica uscente, … Leggi tutto...


GIUSTIZIA: INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO, RADICALI ESPULSI DA PRESIDENTE CORTE APPELLO DI BOLOGNA. MOTIVAZIONI GROTTESCHE

GIUSTIZIA: INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO, RADICALI ESPULSI DA PRESIDENTE CORTE APPELLO DI BOLOGNA. MOTIVAZIONI GROTTESCHE

Con una motivazione che ha del grottesco, il presidente della Corte d’Appello di Bologna, dott. Giuliano Lucentini, non ha autorizzato l’intervento in occasione dell’inaugurazione dell’Anno giudiziario della rappresentante di Radicali italiani e del Partito Radicale, Monica Mischiatti, già consigliera comunale antiproibizionista proprio nella città delle due torri.

Di suo pugno, il presidente Lucentini scrive: “rilevato che, ai sensi della recente circolare sull’inaugurazione dell’Anno Giudiziario, può svolgere intervento ‘ogni (…) associazione interessata alle problematiche dell’amministrazione della Giustizia’; che l’interesse legittimante l’intervento deve essere di natura specifica rispetto alle problematiche in questione, giacché altrimenti chiunque avrebbe diritto di intervenire, quelle problematiche riguardando tutti e ciascuno; che il Movimento dei Radicali Italiani, in quanto tale, non è portatore di detto specifico interesse; non autorizza. Bologna 22/1/2015”.

Che dire? Un Movimento che da anni ha posto al centro della sua azione politica la necessità del rientro nella legalità costituzionale italiana ed europea dell’amministrazione della Giustizia e delle Carceri, non avrebbe un interesse specifico ad intervenire all’inaugurazione dell’Anno Giudiziario di Bologna? Un movimento che ha fatto suo il messaggio costituzionale del Presidente Napolitano alle Camere, non sarebbe legittimato a prendere la parola?

Non sarà che al Dott. Lucentini diano fastidio le azioni di denuncia portate … Leggi tutto...


Pagina 19 di 208« Prima...10...1718192021...304050...Ultima »