CARCERI, NAPOLITANO: PARLAMENTO VALUTI INDULTO O AMNISTIA. UN ALTRO SUCCESSO DELLA LOTTA NON VIOLENTA DI PANNELLA

CARCERI, NAPOLITANO: PARLAMENTO VALUTI INDULTO O AMNISTIA. UN ALTRO SUCCESSO DELLA LOTTA NON VIOLENTA DI PANNELLA 28 settembre 2013

Un altro successo della lotta nonviolenta di Marco Pannella: Napolitano ha pronto un messaggio per il Parlamento. La storia non si fa con i se, ma come non pensare al ritardo inescusabile con cui arriva o arriverà questo messaggio alle Camere?

Carceri, pronto messaggio alle Camere, “Parlamento valuti indulto o amnistia”

Napolitano annuncia di avere pronto un testo da trasmettere ai parlamentari. Ma di stare aspettando “un momento di maggiore serenità, affinché venga attentamente valutato”

NAPOLI – Il Parlamento prenda in considerazione un provvedimento “di indulto o amnistia”. E’ l’invito del presidente della Repubblica nel suo intervento durante la visita al carcere di Poggioreale. Che annuncia di aver pronto sul tema un messaggio alle Camere che non ha ancora inoltrato in attesa di “un momento di maggiore serenità politica affinché venga letto e meditato con tutto lo sforzo e il coraggio”.

“Abbiamo un obbligo giuridico come ci impone la corte di Strasburgo per dare una risposta soddisfacente all’affollamento delle carceri”, ha detto il capo dello Stato. “Per questo pongo al Parlamento anche l’interrogativo se esso non ritenga di prendere in considerazione la necessità di un provvedimento di clemenza, di indulto e di amnistia. E’ un provvedimento che non può prendere d’autorità il presidente della repubblica che non ne ha i poteri, che non può prendere il governo da solo e che ha bisogno di un consenso molto ampio delle Camere, forse troppo ampio secondo quanto stabilito”.